Crea sito

IL TENTATIVO CHE ABBIAMO MESSO IN PIEDI DANDO VITA ALLA LINEA EDITORIALE TARGATA TOTEN SCHWAN VERTE INTORNO ALL'IDEA CHE LA NOSTRA OFFENSIVA NEI CONFRONTI DEL DEGRADO SOCIOCULTURALE CONTEMPORANEO DEBBA ESSERE QUANTO PIU' AMPIA ED ORGANIZZATA POSSIBILE. IL NOSTRO APPROCCIO NICHILISTA HA QUINDI UN NUOVO ED ULTERIORE TERRENO DI COLTURA DOVE FAR PROLIFERARE IL GERME DA INOCULARE NEL GENERE UMANO. SIAMO DUNQUE NOI L'ORGANISMO PATOGENO CHE SANCIRA' L'INFEZIONE VIRULENTA IN GRADO DI STRONCARE DEFINITIVAMENTE L'UOMO? E' PRESTO PER DIRLO. PER ORA POSSIAMO SOLO DIRE CHE STIAMO ORGANIZZANDOCI PER L'ASSALTO ALL'UMANITA' CONTEMPORANEA ORMAI PRIVA DI OGNI VELLEITA'. LA SOPRAVVIVENZA STA PER GIUNGERE AL TERMINE. AIUTATECI A DARE LA SPALLATA DEFINITIVA. SUPPORTATE LA NOSTRA FOLLIA DISTRUTTIVA. NON PIU' SOLO E SOLTANTO ASSALTO SONORO, MA ANCHE VERBO E CARTA PER ALLARGARE IL NOSTRO TERRITORIO DI AZIONE. IN CHIUSURA UNA DOVEROSA PRECISAZIONE: I NOSTRI VOLUMI HANNO ED AVRANNO SEMPRE UN PREZZO POLITICO VOLTO A RIPRENDERE LE SOLE SPESE SOSTENUTE PER LA STAMPA. NON VOGLIAMO UN EURO DI PIU'. E SARANNO INOLTRE DISPONIBILI ANCHE NELLA VERSIONE DIGITALE SCARICABILE GRATUITAMENTE NEL FORMATO PDF. NON CHIEDETECI DI PIU'. ODIATECI PER QUELLO CHE SIAMO.

DAVIDE ROSSI - PIGS

PRIMA USCITA DELLA COLLANA CARTACEA "PIGS" E' IL PERFETTO RITRATTO DELL'AUTORE CHE SI METTE A NUDO STRAPPANDOSI DA DOSSO OGNI VELLEITA' LETTERARIA IN FUNZIONE DI QUELLO CHE INTENDE COMUNICARE. LA SOSTANZA PRIMA DELLA FORMA. IL VOLUME CONTIENE UNA RACCOLTA DI SCRITTI CHE DAVIDE ROSSI HA METICOLOSAMENTE MESSO DA PARTE NEL CORSO DEGLI ULTIMI ANNI. TRA POESIE SFERZANTI, UN RACCONTO BREVE ED ALTRI SCRITTI SI DELINEA IL PROFILO DELL'AUTORE CHE EMERGE DAL MONDO SOMMERSO CHE NON SOLO METAFORICAMENTE DAVIDE E' COSTRETTO A VIVERE QUOTIDIANAMENTE. DAL PROFONDO DEGLI ABISSI ALL'INTERNO DEI SOMMERGIBILI ALL'ABISSO PROFONDO DELL'ANIMO UMANO IN CERCA DI UNA RAGIONE CHE GIUSTIFICHI L'ODIO VERSO IL GENERE UMANO DESCRITTO IN MODO CRUDO E CRUDELE MA SOPRATTUTTO REALE. IN CHIUSURA TROVIAMO UNA SERIE DI EVIDENZE CHE HANNO SCANDITO LA VITA ED IL VISSUTO DELL'AUTORE E CHE RAPPRESENTANO UN ULTERIORE AIUTO NEL TENTATIVO DI CAPIRE CHI CI TROVIAMO DI FRONTE. 

WERNER SWAN - SOGNI E BISOGNI

"SOGNI E BISOGNI" PUO' ESSERE INQUADRATO COME L'AUTOANALISI DI UN FALLIMENTO ANNUNCIATO, CERCATO E VOLUTO. RITUALI PAGANI RACCONTATI ATTRAVERSO GLI OCCHI DI UN BAMBINO CHE SCOPRENDOSI ADULTO SI RENDE CONTO DI QUANTO DISTANTE SIA DA QUEL MONDO CHE HA VISSUTO PER TRENT'ANNI SIA DA TUTTI QUELLI CON CUI HA DIVISO LO SPAZIO IN CURVA. UN MEA CULPA RECITATO E RACCONTATO IN PRIMA PERSONA, SENZA ATTENUANTI NE' RIMPIANTI, DA CHI HA VISSUTO DA DENTRO UN FENOMENO CHE SMALTITO IL SUO INIZIALE EFFETTO DIROMPENTE HA VISTO SVANIRE LA RIBELLIONE MOSTRANDO TUTTI I SUOI LIMITI. UNA CRITICA AGLI AUTOPROCLAMATOSI "ULTIMI RIBELLI" CHE SERVE A RIBADIRE LA POCHEZZA E LA RETORICA DA BARACCONE DELL'UOMO. IL TUTTO SULLO SFONDO DI UNA CITTA' IN LENTA MA PROGRESSIVA DECADENZA ECONOMICA E SOCIALE CHE SOGNA IN GRANDE NUTRENDOSI DI FALSI BISOGNI. IL CALCIO VISTO E VISSUTO COME STRUMENTO PER RIBADIRE CONCETTI ORMAI LOGORI MA SEMPRE ATTUALI VISTA LA DIREZIONE INTRAPRESA CHE PONE LA SOCIETA' CONTEMPORANEA SUL BARATRO DEL FALLIMENTO IMPROCRASTINABILE.

AAVV - ANTOLOGIA METROPOLITANA

ANTOLOGIA METROPOLITANA ESCAPE='HTML'

Quello che si fa è sopravvivere. O cambiare. A volte si riesce a volte no. Mi viene in mente quando ancora il mondo cambiava a ritmi letargici, al tempo dei bisnonni. I figli davano del 'voi' ai genitori, e lo facevano sino alla morte, magari a cinquant'anni davano del lei a tutti tranne in casa ed agli anziani, ma loro non dovevano cambiare. Si cenava alle 18, ci si alzava alle 6. Segno della croce prima di mangiare. Noi siamo invece trascinati a tutti i livelli generazionali da questo mostro di società che tutto ingloba, ma ad una velocità esponenziale rispetto ad allora, e ti ritrovi tua madre a settanta e fischia con computer e smarthphone, con una mentalità più aperta della tua... Quando da ragazzino ho contratto il virus della ribellione era tutto più facile, il nemico era dall'altra parte della terra di nessuno, come nella guerra di trincee a Verdun o sulla Somme. Era fin troppo facile. Lo stato, la chiesa, i coglioni che vestivano tutti uguali e che ascoltavano pop o disco. Tutto qua. Oggi c'è un tale casino, una tale confusione che la moda propone standard appartenuti ai ribelli di professione, ti ritrovi degli standard finti come tette al silicone, preconfezionati, premasticati, predigeriti. Qualche tempo fa ad un raduno di bikers ti arriva questo qua con la tipa dietro, sembrava un vichingo, una specie di James Hetfield nostrano, capello lungo, baffoni biondi, tutti e due giubbotto da bikers in pelle, maglia nera, tatuaggi da galeotto, non quelli finti fatti dall'estetista....chiaramente a cavallo di una harley davidson 1000 di cilindrata. Mi gasano, ci parlo, li conosco, chiedo cosa ascoltano e questi mi fanno: latino-americana, lei fa anche karaoke. Harakiri sarebbe meglio penso io. La politica è assurda, la gente non capisce se il problema è a Roma, a Bruxelles, a New York o in Cina. Di religioni ce ne sono mai tante che non si capisce più un cazzo. Questa casbah moderna che è diventato il vecchio continente, dove vivono 3 fianco a fianco trans e mussulmani integralisti è un agglomerato neoplastico in continua mutazione. Un blade-runner ambientato nel medioevo. Territorio ameno e sconosciuto, dove dover trovare idoli, messia, valori e cultura nuovi, completamente diversi. Un darwinismo mai visto prima. I conigli bianchi sulla neve hanno molte possibilità di vivere in più di quelli marroni, il contrario avviene nel bosco ceduo. Dopo anni ed anni tutti i conigli sono bianchi nelle latitudini dove persiste la neve. Evoluzione. La cultura sta evolvendo. Rapidissimamente. Quelli che una volta erano simboli stanno perdendo il loro significato. Mi viene in mente la grande statua di Amon ra che giace ai piedi del Ramesseum. Chissà quante persone hanno pregato, hanno consegnato nella speranza le loro ansie ed i loro problemi a quella divinità che giace semisepolta e dimenticata nella sabbia del deserto. Abbiamo importato questo schema dalle metropoli americane, in cui questo processo è avvenuto negli anni settanta in maniera significativa. Oggi la chiamano globalizzazione, ma è solo la logica estensione di quel fenomeno amplificato da internet e dai facili spostamenti aerei. In più c'è tutto il fattore economico. Il termine metropolitana è dovuto a questo. Quello che mi ha sempre affascinato e che ho cominciato a ricercare, dapprima nella musica, poi nelle forme d'arte e dopo ancora nelle nuove espressioni della letteratura, sono le avanguardie della nuova era. AVANGUARDIE. Questo piccolo ed umile progetto si staglia proprio in quella direzione, come in quella direzione cercavo di spingermi con il collettivo di controcultura Toten Schwan, da me ideato nel duemilaundici e che da poco tempo ho abbandonato. Siamo solo una espressione marginale ma significativa di questi tempi angosciosi e terribili, dove la libertà e la pace sono messi a dura prova. Tempi di inquinamento, di migrazioni di massa, di microdelinquenza, di diritti agli omosessuali, di chirurgia estetica, di maggior istruzione popolare, di ignoranza storica, di radiazioni sul grano, di OGM, di nuovi schiavi, di lotta di classe, di manifestanti massacrati nel sonno, di fascismo economico, di famiglie allargate, di sbarre alle finestre, di preti pedofili. 4 Tempi in cui la polizia è divenuta casta violenta, ma non ha i soldi per la benzina. In queste pagine trovi una espressione completa di questo modernismo mutaforma, senza paletti, senza censure. E spero se non altro di aver fatto cosa gradita a chi vi ha partecipato.